Revocati alla Trapani servizi la pulizia del cimitero comunale e la gestione dell’isola ecologica - Uiltucs: rischio esubero per 20 lavoratori. Chiederemo incontro con il sindaco

Il comune di Trapani revocherà alla Trapani Servizi Spa, la società partecipata di cui l’amministrazione comunale è socio unico, i servizi di pulizia del cimitero comunale e di gestione dell’isola ecologica sita sul Lungomare Dante Alighieri alla Trapani Servizi Spa. Ciò avverrà a partire dal prossimo primo gennaio, in attuazione di una delibera del consiglio comunale. Tale decisione desta preoccupazione nella Uiltucs Trapani, poiché mette in serio pericolo il futuro occupazionale di circa 20 addetti attualmente impiegati nei due servizi.

“I nuovi tagli alle competenze della Trapani servizi – afferma Mario D’Angelo, segretario generale Uiltucs Trapani – fanno seguito a quelli degli scorsi mesi con cui sono stati tolti all’azienda la gestione e la manutenzione dell’impianto di distribuzione delle acque, i servizi di manutenzione della segnaletica stradale, dell’illuminazione pubblica, del cimitero e di pulizia strade e cassonetti. Se in passato, dunque, si è riusciti a evitare esuberi di personale, non è scontato che ciò avverrà anche questa volta”.

La Uiltucs ha già fissato un incontro con i vertici della partecipata per giovedì 29 dicembre e “nei prossimi giorni – aggiunge infine D’Angelo – chiederemo di incontrare il sindaco Damiano per conoscere quale sarà il futuro di questi lavoratori e in che modo sarà possibile tutelarli”.

Share

Informazioni aggiuntive

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information