INDESIT; FICCO (UILM): “UN TAVOLO PER VERTENZA STABILIMENTO DI NONE”

"Insieme alla Regione Piemonte ed agli enti locali, chiediamo un tavolo governativo per affrontare la vertenza dello stabilimento Indesit di None (Torino), colpito dalla decisione aziendale di delocalizzare la produzione di lavastoviglie in Polonia".

Lo dichiara Gianluca Ficco della Uilm nazionale al termine dell'incontro svoltosi presso l'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte. "Rivendichiamo - specifica Ficco - il riconoscimento da parte del Governo dello stato di oggettiva crisi che oggi affligge il pinerolese, in difesa dell'economia reale che è la vera unica ricchezza del Paese". 

Dario Basso, segretario della Uilm di Torino, aggiunge: "L'incontro di oggi ha generato la positiva volontà di sindacati ed istituzioni di fare fronte comune.  Ora dobbiamo proporre soluzioni alternative alla chiusura, con cui mettera la proprietà dinanzi alle proprie responsabilità".

La dichiarazione di Gianluca Ficco, responsabile di settore per la Uilm nazionale unita a quella del segretario di Torino Dario Basso

Share

Informazioni aggiuntive

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information