Rogo a Erice. Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil Trapani chiedono l’avvio della campagna antincendio

“E’ necessario che la Regione Siciliana faccia partire immediatamente la campagna antincendio nel territorio trapanese e avvii a lavoro i forestali addetti alla manutenzione, le tre fasce i cosiddetti centocinquantunisti, centunisti e settantottisti, affinché non debbano ripetersi più episodi come il grave incendioche nel fine settimana ha colpito duramente Erice”.

A chiederlo sono i segretari generali di Flai Cgil Trapani Giacometta Giacalone, Fai Cisl Palermo Trapani Massimo Santoro e Uila Uil Trapani Tommaso Macaddino.

“La Regione ha abbandonato i boschi siciliani – affermano – e il devastante rogo ad Erice ne è una triste conferma. Non essendo stati fatti per tempo i lavori di prevenzione contro gli incendi, le fiamme sono divampate molto velocemente a causa del forte vento di scirocco tipico di questo territorio. Per queste ragioni sollecitiamo il Governo siciliano affinché vengano al più presto messe in campo tutte le azioni possibili a tutela del patrimonio boschivo locale e abbiamo, inoltre, chiesto un incontro al Prefetto affinché si faccia riporti la questione presso gli uffici competenti”.

Share

Informazioni aggiuntive

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information