Marsala. Mezzi sporchi e vetusti nella rimessa Aimeri Ambiente di contrada Cutusio - La Uil Trapani chiede l'intervento delle autorità

La Uil Trapani ha chiesto l'intervento dei Carabinieri, dei Vigili Urbani e dell'Arpa di Trapani, per verificare la salubrità dell'ambiente di lavoro presso la rimessa dell'Aimeri Ambiente di contrada Cutusio, a Marsala.

"Siamo fortemente preoccupati per le gravi condizioni in cui operano i lavoratori del comparto – affermano il segretario generale della Uil Trasporti Trapani Giuseppe Tumbarello e il segretario provinciale Uil Trapani Giorgio Macaddino -. Pertanto abbiamo chiesto l'intervento delle autorità in attesa che nei prossimi giorni arrivino i risultati delle analisi circa la paventata irregolarità del trattamento dei rifiuti".

I sindacalisti della Uil denunciano, inoltre, le condizioni di estrema vetustà di alcuni mezzi in dotazione dell'azienda di nettezza urbana "i quali potrebbero rappresentare un pericolo per i cittadini e gli operatori. Lamentiamo la mancata disinfestazione degli stessi mezzi. Dai dati in nostro possesso risulta che il lavaggio/sanificazione dei mezzi non viene eseguito da mesi".

Tumbarello e Macaddino auspicano che "dopo l'intervento delle autorità si possano ripristinare immediatamente i livelli essenziali di sicurezza ed igienicità. Confidiamo, inoltre, che nelle prossime ore vanga erogata ai lavoratori la 14esima mensilità già in ritardo di 15 giorni. Chiediamo – affermano infine - l'intervento del sindaco di Marsala considerata la situazione di gravità".

Share

Informazioni aggiuntive

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information