L’Adoc Trapani plaude alla Guardia Costiera per il maxi sequestro di alimenti guasti - Amodeo: “Rendere pubblica la denominazione degli esercizi coinvolti”

Il presidente dell’Adoc Trapani Giuseppe Amodeo plaude al lavoro della Guardia Costiera che ha portato al sequestro di 21 tonnellate di prodotti alimentari guasti. “Si tratta di un’importante operazione – afferma – che ha consentito di togliere dalla distribuzione alimenti che, altrimenti, sarebbero finiti sulle nostre tavole. Sarebbe auspicabile, tuttavia, che le Autorità competenti rendessero noti gli esercizi commerciali che vendevano  e immettevano nella grande distribuzione il cibo sequestrato, in modo che la gente possa sapere dove e cosa comprare per salvaguardare la propria salute. Credo che il diritto di tutela della salute dei cittadini sia più importante del diritto alla privacy di ha di fatto commesso un’infrazione”.

Share

Informazioni aggiuntive

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information